BRACCIANO – SCOPETONI NON VUOLE DIVENTARE MANZIANA 2

Ora che a Bracciano la cementificazione ha quasi esaurito il territorio verso il Viterbese, c’è un quartiere cuscinetto che non vorrebbe essere oggetto di una simile “attenzione” da parte degli appetiti dell’edilizia speculativa e non.
Parliamo del quartiere di Scopetoni, ubicato all’inizio del territorio del Comune di Manziana venendo da Bracciano. E’ un dedalo di viuzze che si estende a ridosso di via degli Scopetoni, che incrocia la Braccianese all’altezza del ristorante Nido del Falco, e si protrae fino a ricollegarsi con la strada del Sasso (via Lazio nella toponomastica), poco più di un Km dal successivo incrocio della Braccianese che porta all’aeroporto Savini, e da lì appunto, scollinando al Sasso, raggiunge l’Aurelia all’altezza di Furbara.
A parte la colata d’asfalto di via degli Scopetoni – si fa per dire visto che ha più buche di un formaggio svizzero –  il quartiere é una serie di bellissime stradine sterrate, immerse nel verde con una flora e una fauna che sono la naturale propaggine dell’adiacente bosco di Macchia Grande. Mi è capitato di vedere i ricci mangiare nelle scodelle dei gatti poste in giardino, e di dare la precedenza a una volpe quando rincasavo per cena. Inoltre mi assicurano che, in maniera sporadica e in ora più tarda, ci si può anche imbattere in un cinghiale. I lotti non sono tutti antropizzati, ci sono case di campagna, ognuna col suo stile, lontano dalle massificazioni delle villette a schiera. Ci sono appezzamenti dove pascolano cavalli, mucche, vitellini e per i visitatori, specie i più piccini che vengono dalla città, è una gioia raccogliere a bordo strada un po’ di erbetta fresca e dar da mangiare ai puledrini che si affacciano curiosi oltre la siepe. Più avanti, in fondo a via dell’Ontano c’è anche una sorgente (di propietà della FS!), che tira acqua giù a Civitavecchia.
Cosa pone a rischio questo quadretto bucolico? Una Variante Speciale al piano regolatore del Comune di Manziana che intende trasformare questa Area Rurale in Area Urbana. Il piano è stato  redatto dal Comune ed è ora in Regione per i seguiti di competenza. Una volta tanto la lungaggine burocratica che ne rallenta l’annoso iter sta salvando il territorio, ma ancora per quanto?
Secondo il Piano, i cui atti depositati al Comune sono accessibili al pubblico, nella zona vivono oltre mille abitanti (si nasconde qualcosa dietro questa stima eccessiva?). Se il piano dovesse essere approvato nella sua stesura attuale le cubature esistenti aumenterebbero almeno del 70%, verrebbero costruite scuole, parcheggi, marciapiedi, allargate le sedi stradali, asfaltate stradine sterrate e ai proprietari di abitazioni verrebbero sottratte lingue di terra che spesso includono siepi di confine e quant’altro.
Mi è capitato, in questi giorni di Aprile, di passare a Bracciano per via dell’Omo Morto, e verificare lo scempio che l’asfaltatura pre-elettorale del Sindaco uscente sta producendo. Solo una decina di anni fa era una zona simile a  Scopetoni con strade sterrate, case di campagne, agriturismi e, fino a un mese fa, era comunque una stradina con i suoi bei dossi per rallentare il traffico. Ora i dossi sono stati divelti e gettati al bordo strada (per inciso se non servono ce li regalate per Scopetoni?) e le ruspe hanno scavato fin sotto gli alberi per allargare la carreggiata. Azzardo una previsione: dove erano soliti andare i cavalli ad abbaverarsi fra un po’ vedremo passare grossi autoarticolati con il solo scopo di risparmare le attese del semaforo della Rinascente. Con buona pace anche delle upupe o delle poiane, o semplicemente delle farfalle svolazzanti alla ricerca di piante profumate che saranno costrette a  respirare i fumi neri dei camion. Ricordate il Ragazzo della via Gluck di Celentano “là dove c’era l’erba adesso c’è …una città …” Se è questo il progresso noi non lo vogliamo. Preferiamo i rospi ai camion: Scopetoni non vuole diventare Manziana 2.

Giorgio D’AMORE,
già Presidente della Associazione “Amici di Scopetoni”,
candidato n°5 della lista BRACCIANO BENE COMUNE, per ELENA CARONE SINDACO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...